Fattura Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

La Gestione Distinta Base su eSolver

La Gestione Distinta Base su eSolver

Il modulo consente di definire la configurazione di un articolo composto potendo impostare tipologie di distinta in funzione dell'applicazione (per esempio produzione interna, produzione esterna, progettazione da parte dell'ufficio tecnico, ...).

La definizione della distinta base può essere riferita all'unità di prodotto o a quantità di riferimento diverse.

La Gestione delle Distinta Base prevede la storicizzazione delle configurazioni dei componenti dell'articolo mediante l'identificazione della versione di distinta base che individuata la data di decorrenza della specifica configurazione.

La gestione delle "Alternative di distinta" consente la definizione di più configurazioni dell'articolo composto potendole identificare con dei codici impiegabili in sede di registrazione dei documenti per individuare quale configurazione utilizzare tra quelle previste.

Qualora sia prevista la gestione delle varianti è possibile definire distinte con Varianti (i componenti possono essere condizionati in base alla Variante del composto) e distinte per Variante (ogni variante del composto ha una specifica Distinta Base).

I componenti possono essere caratterizzati da una serie di attributi volti a specificarne la modalità di utilizzo.

Si evidenzia in particolare la gestione dei componenti:

  • approvvigionati da terzista: il loro approvvigionamento è in carico al terzista;
  • fantasma: semilavorati che non devono avere una gestione esplicita a sistema ma che vengono dichiarati in distinta per ragioni di chiarezza tecnica;
  • accessori al composto: prevedono una movimentazione di magazzino analoga al composto in sede di consuntivazione della produzione.

Funzioni

  • Tipologie di distinta: gestite diverse tipologie di distinta in funzione dell'ambito di applicazione:
    • standard: utilizzata nel ciclo attivo, passivo e produttivo;
    • conto lavoro: utilizzata nell'ambito del conto lavoro per identificare la lista dei materiali da fornire al terzista;
    • tecnica: utilizzata a scopo documentale, tipicamente dall'ufficio tecnico, per la progettazione; identifica la Distinta Tecnica di Prodotto.
  • Versioni di distinta: per ciascuna distinta possono essere definite più versioni di distinta base, ciascuna individuata da una data di decorrenza.
  • Stato della distinta: possibilità di gestire uno "stato" della versione che permette di discriminare la condizione della distinta: normale, sospesa, annullata.
  • Creazione di una distinta: possibilità di creare una nuova distinta base con la funzione di copia da un’altra versione di distinta dello stesso articolo o da una distinta di un altro articolo, con la possibilità di sostituire in modo rapido ed intuitivo alcuni componenti.
  • Posizione componente in distinta: possibilità di inserire componenti di distinta in qualunque posizione, mediante assegnazione manuale del numero di posizione stesso. È prevista inoltre la possibilità di modificare la posizione di un componente già inserito in precedenza in modo da mantenere la distinta base coerente con la sequenza del processo produttivo.
  • Manutenzione distinta: è disponibile un utility di manutenzione multipla della distinta base, al fine di sostituire, eliminare e inserire un articolo o di modificare la quantità utilizzata su tutte le distinte base in cui questo è presente.
  • Validità componenti: possibilità di gestire la validità dei componenti all'interno della distinta in base ad un periodo di riferimento o al valore della configurazione di variante del composto.
  • Annotazioni e allegati: possibilità di associare annotazioni e/o allegati alle versioni di distinta base.

Elaborazioni e Interrogazioni

  • Visualizzazione distinta base: interrogazione e gestione della distinta base multilivello.
  • Esplosione distinta base: stampa dell'esplosione scalare della distinta base per avere la visione di insieme della struttura del composto. Possibilità di definire il livello massimo di esplosione. Esportazione su Excel della distinta base.
  • Implosione articolo: stampa dell'elenco di distinte base che prevedono come componente l'articolo oggetto d'analisi. 

eSolver: le Funzionalità