Fattura Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Integrazione con Terminali Portatili

Integrazione con Terminali Portatili

Il modulo consente l'acquisizione dei dati raccolti da procedure esterne, rendendo più efficiente il caricamento dei documenti attinenti i processi logistici aziendali che prevedono operazioni di raccolta dati nelle aree dedicate allo stoccaggio degli articoli, al ricevimento e spedizione delle merci.

Eseguendo la procedura di acquisizione dati, vengono importati i dati memorizzati nei file creati dal terminale portatile. Tali dati vengono poi memorizzati in una tabella del data base eSOLVER e da questa sarà possibile derivarli in fase di creazione dei documenti.

La funzione è particolarmente utile per ottimizzare i processi aziendali che prevedono operazioni di raccolta dati nelle aree logistiche dell'Azienda dedicate allo stoccaggio degli articoli, al ricevimento e spedizione delle merci; tutti luoghi che per loro natura sono molto estesi nella superficie e a volte all'aperto, non favorendo quindi l'uso di stazioni terminali fisse.

La funzione è disponibile per i seguenti documenti:

  • Inventario di magazzino
  • Ordine cliente/fornitore/c/lavoro
  • Ordine di spedizione
  • DdT cliente/fornitore
  • DdT da terzista/a terzista
  • Fattura cliente/fornitore
  • Avanzamento di produzione.

Funzioni

  • Formati di importazione dati: l'importazione dei dati avviene mediante la definizione, su eSOLVER, del tracciato del file creato dal terminale portatile.
  • Modelli di importazione dati: entità nella quale viene definito il file che deve essere importato.
  • Importazione dati: in fase di registrazione dei documenti, attraverso uno specifico tasto funzione, è possibile selezionare le informazioni create dai terminali portatili da importare sul documento. Tali informazioni, in base alle logiche di traduzione definite sui formati di importazioni, sono presentate all'operatore come righe documento.
  • Evasione ordini in modalità semiautomatica: per i DdT cliente/fornitore è disponibile la funzione di evasione degli ordini tramite l'acquisizione delle righe DdT da terminali portatili. Le righe degli ordini vengono evase in modo crescente rispetto alla data di consegna.
  • Evasione ordini in modalità automatica: per i DdT cliente/fornitore è disponibile la funzione di evasione degli ordini tramite l'acquisizione delle righe DdT da terminali portatili. Gli ordini vengono evasi in base al riferimento presente sulla riga importata da terminale portatile.

Gestione Etichette Logistiche

Gestione Etichette Logistiche (SSCC)

Il modulo prevede la creazione e la stampa delle "Etichette logistiche" secondo lo standard definito dall'organismo internazionale che coordina la diffusione e la corretta implementazione di strumenti tecnici a supporto del commercio mondiale, ovvero la GS1.

L'etichetta logistica permette di:

  • identificare in modo univoco e inequivocabile l'unità logistica attraverso il suo numero sequenziale (Serial Shipping Container Code). L'identificazione univoca delle unità logistiche consente di seguire e tracciare le unità movimentate lungo la filiera e di fornire un collegamento fra il movimento fisico delle merci e il relativo flusso di informazioni. Permette inoltre di migliorare l'efficienza delle operazioni di ricevimento, stoccaggio e movimentazione delle merci potendo utilizzare l'SSCC per identificare gli articoli sui documenti;
  • rappresentare le informazioni relative all'unità logistica, sia in chiaro sia sotto forma di codice a barre;
  • fornire informazioni sui partner e le entità coinvolte nella movimentazione dell'unità logistica (fornitore, spedizioniere, cliente).

La gestione prevede la definizione di etichette logistiche standard ed etichette logistiche specifiche per cliente.

Gestione Contenitori a Rendere

Gestione Contenitori a Rendere

Il modulo consente di gestire la movimentazione dei contenitori a rendere di proprietà aziendale, dando la possibilità di monitorare in ogni momento la situazione dei contenitori presso i Clienti e i Fornitori.

I diversi parametri di configurazione disponibili consentono di rendere automatica l'identificazione della tipologia e della numerosità di contenitore da utilizzare nella registrazione dei documenti con i quali vengono movimentati in entrata o uscita gli articoli.

Mediante la gestione di specifici magazzini organizzati per aree di tipo "anagrafica clienti/fornitori" è possibile controllare la situazione dei contenitori nei confronti dello specifico soggetto terzo. L'esistenza di giacenze positive nelle singole aree indicano contenitori da ricevere, mentre giacenze negative indicano contenitori da restituire.

Il controllo della situazione dei contenitori a rendere avviene utilizzando specifici report di verifica della giacenza dei contenitori.

eSolver: le Funzionalità