Fattura elettronica e Conservazione Sostitutiva: primo passo verso la dematerializzazione e la digitalizzazione del sistema informativo. aziendale. Successo in Abruzzo per i servizi di Avm Sistemi srl

Indice articoli

 

Le soluzioni software gestionali, come quelle proposte da Sistemi spa, di cui Avm Sistemi è concessionario per le provincie di Pescara, Chieti e L’Aquila, riescono a guidare gli utenti che si trovano a dover emettere i file xml da sottoporre al Sistema di Interscambio ed alla PA, in modo tale da superare parte di queste difficoltà. A nostro parere, la scelta vincente, almeno nei primi mesi e soprattutto in alcuni casi di aziende di piccole dimensioni, professionisti o soggetti con spradiche relazioni di fornitura alle PA, è stata quella di affidare in toto tutte le operazioni ad un partner di fiducia, preferibilmente vicino geograficamente, che offrisse un servizio senza pensieri e che si assumesse tutti gli oneri e le difficoltà qui sopra esemplificate. I numeri dicono che questa scelta è stata azzeccata.

Servizi come quelli offerti da AVM Sistemi srl di gestione in outsourcing della Fattura Elettronica verso la PA in questa fase delicata hanno consentito a molte aziende abruzzesi, soprattutto di piccole dimensioni, di varcare la soglia, accompagnati per mano, mettendosi in condizione di inviare le fatture alle PA senza preoccupazioni e soprattutto di ricevere i pagamenti in tempi celeri, evitando quello scoraggiamento che poteva indurre molti soggetti persino a rinunciare alla fornitura. E’ anche grazie a servizi del genere che, con il passare dei mesi, il meccanismo ha cominciato a funzionare con tassi via via inferiori di imprevisti e volumi globali di fatture inviate allo SDI sempre di maggiore rilievo. A livello nazionale si prevede che si arriverà a regime a volumi di 50 milioni di fatture all’anno.Gli obblighi di legge non si esauriscono con l’invio delle fatture elettroniche alla Pubblica Amministrazione ma si spingono oltre. Tra i prossimi steps ci sarà la Conservazione Sostitutiva a norma,  entro la fine del 2015, in particolare per quei soggetti che hanno scelto la strada apparentemente più sbrigativa di rinviarla e limitarsi al semplice invio del file .xml della Fattura Elettronica al SdI. Avm Sistemi srl ha sempre messo in guardia tutti i soggetti con i quali siamo riusciti a venire in contatto circa le implicazioni che le nuove norme portavano in ambito normativo civilistico e fiscale, contabile, di organizzazione dell’azienda o dello studio professionale. Questo per scoraggiare tentazioni di “fai da te” o utilizzo di servizi o software che non affrontassero la questione con completezza.