Gestionali Aziendali

eSolver per i Servizi di Formazione Professionale

Modello d'impresa

L'azienda eroga servizi di formazione professionale rivolti a privati e aziende organizzando corsi a catalogo e corsi personalizzati sulla base delle esigenze didattiche di committenti istituzionali o privati. In funzione della tipologia di attività formativa e della modalità con la quale i corsi vengono attivati sono previste diverse forme di finanziamento che possono prevedere anche l'impiego di contributi pubblici. I diversi corsi sono oggetto di programmazione non solo da un punto di vista dei contenuti formativi, ma anche per quanto riguarda la pianificazione delle aule e delle ore di docenza. Il corpo docenti è costituito da risorse interne e da risorse esterne (quest'ultime ricompensate in base alle ore di formazione effettuate) che svolgono la propria attività in favore di corsi diversi. I corsi tecnici possono prevedere l'impiego di aule dotate di apparecchiature o macchinari e l'utilizzo di materiali. Sia le ore di docenza che le ore di impegno delle aule sono oggetto di consuntivazione per la determinazione delle risorse effettivamente impiegate per i singoli corsi. L'approvvigionamento dei materiali viene realizzato principalmente per il magazzino. Il controllo economico dell'erogazione dei servizi formativi avviene mediante la gestione delle commesse.

Reporting gestionale

Le analisi sono focalizzate sulla determinazione del costo di erogazione dei diversi corsi e sulla valutazione della redditività delle diverse attività formative.

Tra le analisi che si possono realizzare si evidenziano le seguenti:

  • Controllo di quadratura tra le informazioni di contabilità analitica e contabilità generare (Quadro di verifica)
  • Il margine di contribuzione delle commesse mediante un'analisi puntuale dei costi sostenuti (Conto Economico di Commessa)
  • Il margine di ogni centro di profitto mediante l'imputazione dei costi diretti, delle risorse condivise e dei centri ausiliari (Conto Economico per Centro di Profitto)
  • Contributo di ciascun centro di profitto al margine di periodo (Composizione del margine per periodo)